News, Prima Squadra

PONTEDERA, UN PAREGGIO CHE RISPECCHIA UNA GARA EQUILIBRATA

Solo un pari (1-1) per il Pontedera contro il Renate al termine di una gara obiettivamente non semplice, un po per il valore dei lombardi un po’ per le assenze in casa granata assommate a diversi giocatori non in perfette condizioni fisiche.  Eppure per almeno un’ora i granata hanno accarezzato il sogno dei tre punti, in particolare dopo il vantaggio di Santini  e dopo un primo tempo sostanzialmente giocato benino ma con il Renate sempre pericoloso nelle ripartenze e incisivo con Lavagnoli e Dragoni sulle fasce.  Nella ripresa i lombardi hanno conquistato il centro del ring e alla fine i cambi hanno dato ragione a mister Foschi dato che il pari è arrivato da Saccabarozzi, subentrato da pochi minuti.

Cronaca piuttosto frizzante. Il Renate se la gioca a viso aperto, il Pontedera stenta a trovare le contromisure.cosi al 3’ Marzeglia spara su Lori in uscita mentre al 10’, alla prima occasione, i granata passano: pressing alto vincente di Calcagni e palla per Santini che con un “lob” mette in rete. Si capisce però che non è fatta perché i lombardi si fanno insidiosi e al 15’ ci prova Lavagnoli, su cui è ancora decisivo Lori mentre dalla parte opposta Corsinelli si divora il raddoppio da due passi dopo che il pallone è danzato sulla traversa su corner di Caponi.

Ripresa vibrante con Vannucci che al 57’ chiama all’intervento Lori e con il pari che arriva puntuale due minuti dopo con un destro dal limite di Scaccabarozzi che Lori riesce solo a toccare. Il Pontedera non riesce ad alzare i ritmi né ci sono forze fresche da mettere in campo, il Renate con il passare dei minuti perde incisività e si arriva cosi al fischio finale con un 1 a 1 che se non altro muove la classifica.

(f.b.)

Share