Entertainment

I risultati del Settore Giovanile Granata commentati dal responsabile Marco Saviozzi e dai mister

SCUOLA CALCIO U.S. CITTA’ DI PONTEDERA –  WEEKEND IMPORTANTE PER LE NOSTRE SQUADRE

Bettarini Gabriele classe 2007 approda al Bologna F.C.

 

Il Responsabile Marco Saviozzi  fa il punto sui risultati di questo fine settimana.

Prima di commentare le varie partite disputate dalle nostre squadre, vorrei mettere in risalto il risultato più importante  che è quello del  passaggio, di Bettarini  Gabriele classe 2007 al Bologna F.C.

Faccio i miei più sinceri auguri al ragazzo per un radioso futuro e , in questo, credo di interpretare il pensiero di tutto lo staff tecnico e della società per questa importante avventura che si accinge a fare.  Questa è la dimostrazione che la nostra scuola calcio, dopo il passaggio l’anno passato di Lucchesi Andrea alla Fiorentina A.C. , è una fucina aperta per  tutti coloro che hanno fiducia in noi e scelgono di far parte della nostra società e credo che questo, aldilà di tutti i discorsi, sia un biglietto da visita importante.

Nel commentare i risultati ,  è importante quello ottenuto dagli Esordienti Professionisti che pur perdendo  sul campo 1-4 contro la più quotata Fiorentina, hanno vinto il Fair Play 3-2 che è poi quello che fa classifica. L’importante, senza guardare il risultato fine a se stesso, quello che più conta è la crescente maturità che questa squadra sta dimostrando. Molti ragazzi , è vero,   devono ancora lavorare molto per poter ambire a campionati più importanti, però sono fiducioso nella loro volontà di migliorarsi e di raggiungere questo traguardo.

Ottima prestazione della squadra A degli  Esordienti Provinciali, che sono andati a vincere sul difficile campo della Pol. Zambra. Dopo un avvio  per niente esaltante, dove sono emerse vistose lacune di adattamento al campionato , la squadra sembra trasformata e sta mettendo in mostra tutto il suo valore disputando un buon calcio . Sicuramente ci aspettiamo molto di più perché il prossimo anno dovranno affrontare il campionato professionistico e  devono dimostrare di essere all’altezza  di affrontare questo percorso per loro importante , cosa di cui io ne  sono fermamente convinto .

La squadra B degli Esordienti Provinciali ha sostenuto un turno di riposo in campionato.

I “ragazzini terribili” degli Esordienti B, che ultimamente erano diventati un po’ meno terribili, hanno disputato un ottima partita contro la coriacea Bellaria vincendo per 2-1.  Dobbiamo dire che in questa partita i ragazzi hanno messo in mostra un carattere forte, affrontando un avversario fisicamente più formato  che spesso li ha messi in difficoltà. Una volta capito il modo di affrontare la partita hanno incominciato a macinare gioco come del resto sanno fare dimostrando che il loro livello tecnico aumenta giorno dopo giorno. Non dimentichiamoci che sono insieme soltanto dai primi di settembre per cui siamo fiduciosi che il loro rendimento ha  un indice di miglioramento ancora elevato.

Come sempre lascio la parola ai mister per il commento tecnico delle partite.

 

Esordienti fair Play 2007 professionisti : Mister Russo Vincenzo – Chesi Alessandro

U.S. Città di Pontedera- A.C. Fiorentina

Risultato finale fair play(3-2)

Parziale tempi(1-1)(1-4)(1-0)

Shoot  out (26-17) 

Reti : Hoti, Saar, Gjoni

 

Dopo ottimi shoot out vinti, anche grazie ai nostri due portieri che si sono comportati molto bene, inizia la partita ed i nostri ragazzi hanno la concentrazione giusta. Ottima partenza che ci permette di mettere sotto la Fiorentina per la maggior parte del primo tempo, con buone manovre e pressione alta. Al nono minuto passiamo in vantaggio grazie ad una bella azione di Iacopini che dà uno splendido pallone a Hoti, che con caparbietà sigla un bel gol, fino a questo punto strameritato.

Purtroppo al tredicesimo la Fiorentina pareggia grazie ad una nostra disattenzione difensiva che come al solito paghiamo a caro prezzo, anche perché fino a quel momento non avevamo mai  rischiato nulla. Nonostante il gol subito continuiamo a giocare come prima ,provando a chiudere il primo parziale in vantaggio e quasi alla fine sfioriamo il gol con Del Cesta, bravo a ricevere una palla da un calcio d’angolo e a calciare verso la porta, peccato che il tiro lambisca il palo. Finisce così in pareggio il primo tempo, che onestamente ci va stretto vista la mole di gioco prodotta. 

Il secondo tempo invece parte male, con la Fiorentina decisa e concentrata che dopo due minuti sigla già il primo gol.

Purtroppo subiamo il colpo e dopo appena tre minuti la squadra viola raddoppia con un’azione molto rapida.

All’ottavo il nostro Carlesso sfiora il gol con un veloce contropiede finalizzato con un buon tiro in diagonale che il portiere avversario respinge con bravura.

Dopo questa azione abbiamo una buona reazione che però dura poco perché al quattordicesimo su un angolo subiamo il terzo gol. Dopo appena un minuto arriva il quarto gol che onestamente  ci penalizza troppo  visto il nostro comportamento in campo, purtroppo   quando incontri squadre di questa levatura non ti puoi permettere errori perché ogni errore lo paghi a caro prezzo. Tuttavia la squadra non ci sta e finalmente reagisce ed al diciannovesimo troviamo un bel gol con Saar ,specialista nelle punizioni e bravo a battere il portiere con uno splendido tiro, portando il parziale del secondo tempo sul risultato di 1-4 per la fiorentina.

Il terzo tempo a questo punto vale molto riguardo al risultato fair play ed i nostri ragazzi lo sanno ed entrano con una decisione e convinzione mai vista fin qui. Sicuramente se c’era una squadra che meritava il terzo tempo per la mole di gioco eravamo noi e proprio ad un passo dal fischio finale quando sembrava tutto finito, la fortuna ci viene incontro e la palla finisce sui piedi di Gjoni che con bravura e prepotenza segna il gol che ci  da il terzo tempo e porta sul 3-2 in nostro favore il risultato fair play.

Partita fatta di alti e bassi dove abbiamo visto ottime cose ed errori grossolani che abbiamo pagato ma nel conto finale usciamo a testa alta grazie ad una grande reazione che ci ha permesso di vincere la partita fair play che ci da punti preziosi contro la Fiorentina che è una delle squadre più forti del girone.

 

Esordienti Provinciali – Mister : Filippo Morotti

Arci Zambra 2007 – U.S. Città di Pontedera 2008 

Primo Tempo 0:4 (Di Donfrancesco 2, Salvadori, Autogol)

Secondo Tempo 0:0

Terzo Tempo 1:0

 

Importante vittoria da parte dei nostri granata che tornano da Zambra con la piena posta in palio ed una bella prestazione. La partita comincia subito a favore del Pontedera che dopo pochi minuti di gioco si trova addirittura già sul 4 a 0 grazie alle due reti di Di Donfrancesco, Salvadori e ad uno sfortunato autogol da parte dei locali. Il vantaggio dei miei ragazzi è sicuramente meritato vista la mole di gioco espressa, un ottimo primo tempo sia sul piano del possesso palla e delle verticalizzazioni che sull’aspetto fisico. Nel secondo tempo dopo aver effettuato tutti i cambi, il Pontedera controlla agevolmente il gioco, rimanendo padrona in lungo e in largo del campo, potrebbe addirittura aumentare il vantaggio grazie a Menicucci e Ricciotti che però non riescono a trafiggere il portiere avversario. Nella terza frazione sono i locali a migliorare la prestazione e vanno in goal accorciando le distanze. La partita si chiude con un meritato 4-1 da parte dei nostri piccoli granata che amministrano molto bene due tempi su tre esprimendo un gran gioco. Mi devo ritenere soddisfatto per la prestazione effettuata contro un avversario non affatto semplice, segno che il lavoro durante la settimana e la volontà dei ragazzi di migliorare sta facendo la sua parte. 

 

Esordienti B 2009 –  Mister : Salvadori Marco – Saucci Omar

U.S. Città di Pontedera -Bellaria  2008     

Primo tempo 0-1

Secondo Tempo 2-0 (Avellino – Raimo)

Trezo Tempo 0-0

Buona prova anche quella di oggi per i nostri ragazzi, penultima del girone di andata in attesa del recupero di Migliarino.

Partita che ci vede fare un ulteriore passettino in avanti dal punto di vista caratteriale, dal momento in cui la Bellaria si dimostra molto quadrata, aggressiva e fisicamente messa bene; la partita per tutti e 3 i tempi scorre lungo un copione fatto di contrasti, tackle, continui raddoppi nei duelli, che  non consentono ai nostri di impostare facilmente la consueta partita fatta di possesso palla e cambi di fronte. I tempi e gli spazi nel mezzo al campo si riducono drasticamente, ed i nostri ragazzi devono sudare le cosiddette 7 camicie per imbastire azioni pericolose nei confronti dell’avversario.

Il primo tempo vede due episodi su tutti: la rete ospite, frutto di un uscita difensiva effettuata con un po’ troppa sufficienza, che consente al numero 8 avversario di intercettare dal limite e trafiggere incolpevolmente Vangi, e una bella giocata di Pratesi che accentratosi da sinistra palla al piede, lascia partire un siluro che si stampa sul primo palo attraversando poi tutto lo specchio della porta per non trovare nessuno pronto a ribadire in rete.

Il secondo tempo il Pontedera comincia a manovrare decisamente meglio, continuando a tenere alto il livello agonistico della partita, e trova i due gol del sorpasso: il primo frutto di un’azione in velocità del nostro bomberino Avellino, che dopo aver saltato un avversario incrocia con la punta sul secondo palo, rubando il tempo al portiere ospite;

Il secondo grazie ad una discesa sulla sinistra di Tosti, che, entrato in area serve indietro l’accorrente Giordano, tiro di prima intenzione e carambola su Raimo che mette fuori causa il numero uno ospite.

Il terzo tempo il Pontedera controlla non abbassando la guardia, sfiorando un paio di volte il tris, prima con Adili, che dopo un bel sombrero al limite dell’area vede ribattersi la conclusione da un avversario entrato in scivolata, e poi con Raimo, che dopo una bella sgroppata sulla destra, conclude in diagonale, con il portiere che riesce a deviare in calcio d’angolo.

Si chiude quindi la decima partita del girone, che ci indirizza verso la fine della prima parte di stagione, che ha visto i nostri ragazzi crescere in maniera importante, ma che ci ha anche dato, fortunatamente, tante indicazioni su come continuare a lavorare per migliorarsi ancora, perché di strada da fare ce n’è, e anche parecchia.

 

Share