Entertainment

Iniziano le fasi finali per Allievi e Giovanissimi. Pordenone e Cavese gli ostacoli

Simone Di Bella, socio del Pontedera con delega sul settore giovanile, ha introdotto le partite di domenica 28 aprile, che inaugureranno la partecipazione dei granata alle fasi finali.

“Abbiamo organizzato le due trasferte come facciamo per la prima squadra – ha spiegato Di Bella. – Questi ragazzi se lo meritano, hanno fatto un’annata incredibile e volevo che potessero approcciarsi a questi ottavi di finale con tutto l’entusiasmo e la professionalità possibili. Ci tengo a dire che in Toscana siamo l’unica squadra professionistica che è riuscita a vincere un campionato nazionale. Quindi ad esempio, Fiorentina, Livorno, Empoli e tutte le squadre di Lega Pro, non ha raggiunto quello che abbiamo fatto noi. Questo vuol dire che stiamo veramente facendo un grande lavoro e di questo ringrazio ancora una volta i giocatori e lo staff”.

“Venendo alle partite – ha continuato Di Bella – gli Allievi affronteranno il Pordenone fuori casa, per poi giocarsi il ritorno tra le mura amiche. Anche i Giovanissimi giocheranno la partita d’andata fuori casa e il loro avversario sarà la Cavese. Ci tengo a dire che in virtù del miglior piazzamento in campionato, a parità di reti segnate tra le due gare di andata e ritorno, il Pontedera passerebbe il turno in entrambe le annate. Siamo consci che non sarà facile e le squadre si apprestano a disputare queste partite con il massimo dell’entusiasmo e della grinta, consapevoli che le difficoltà ci sono ma che ogni annata ha i mezzi per poter far bene. Faccio un in bocca al lupo generale e sempre forza Pontedera!”.

Share