Entertainment

Parla Mollica: “Weekend della verità per Giovanissimi e Allievi nazionali che affronteranno il Siena. C’è l’Arezzo per i Giovanissimi B”

Un fine settimana tutto da vivere, con gli scontri al vertice per Allievi e Giovanissimi Nazionali, che affronteranno il Siena, una delle forze principali dei due campionati con in squadra i due capocannonieri delle rispettive annate. I Giovanissimi B affronteranno l’Arezzo e proveranno a riprendersi i tre punti dopo la sconfitta contro il Livorno.

il DS Giovanni Mollica ha fatto il punto.

“In questo weekend si potrà sapere qualcosa di più sul nostro settore giovanile, perchè con Allievi e Giovanissimi Nazionali andremo ad affrontare il Siena, che è una della antagoniste per la lotta alla vittoria del campionato, mentre con i Giovanissimi B incontreremo l’Arezzo che è in un buon momento.

I ragazzi di Creanza dovranno riscattarsi della sconfitta contro il Livorno per riportarsi in una posizione di classifica medio-alta, sono sicuro che ce la metteranno tutta per conquistare i tre punti e domenica ci faranno vedere un bel calcio contro l’Arezzo, sperando che questo ci frutti i tre punti.

Ad aspettare gli Allievi, invece, ci sarà il Siena, che attualmente ha 7 punti ma deve recuperare due partite. Quindi potrebbe, in linea teorica, essere alla pari con noi. Il Siena è una squadra che ha segnato molto e non subisce reti, quindi un avversario che ci metterà sicuramente in difficoltà. I ragazzi di Caponi dovranno stare attenti a Mignani, capocannoniere del girone con 8 reti, per restare in vetta serve una prestazione maiuscola, ma sono sicuro che la squadra mostrerà i muscoli cercando di conquistare i tre punti e allontanare il Siena dalla prima posizione.

Anche i Giovanissimi nazionali dovranno affrontare il Siena, che anche in questo campionato deve recuperare due gare e potenzialmente potrebbe superarci in vetta. Anche i ragazzi di Dal Bò dovranno avere un riguardo particolare per il capocannoniere del campionato, Galli, quindi anche per questa squadra l’attenzione dovrà essere massima. Abbiamo alcune defezioni in formazione, ma sono sicuro che Dal Bò tirerà fuori una magia dal cilindro per mettere in campo una squadra ultra competitiva”.

Share