News, Prima Squadra

IL PONTEDERA COMPIE L’IMPRESA

Un grandissimo Pontedera, forse il migliore della stagione, piega il Siena nel finale e ipoteca in pratica la salvezza. Gara maiuscola delle truppa di mister Maraia, contro una squadra forte, fisica ma poco incisiva in avanti, malgrado un trio di grande spessore come Guberti-Marotta e l’ex Santini, non nelle sue migliori serate.

Il Pontedera ha avuto il merito di non arretrare di un millimetro, assorbendo senza soffrire la pressione senese e ribattendo colpo su colpo, sostenuta da un immenso Caponi, un infaticabile Calcagni e una superba prestazione di Grassi, a rifornire un combattivo Pinzauti. In difesa, malgrado l’assenza pesante di Rossini, grande prestazione di Borri, Risaliti e Frare, che alla fine si è pure preso la soddisfazione di segnare il gol vittoria.

Gara aperta, vibrante e combattuta fin dalle prime battute. Il Siena vuole vincerla, il Pontedera – in splendide condizioni fisiche – attende a piè pari e riparte a folate. Al 18’ ci prova Caponi, uomo ovunque, ma la conclusione risulta debole, mentre al 29’ l’arbitro annulla una rete di Pinzauti per fuori gioco dopo la solita conclusione velenosa di Grassi non trattenuta da Pane.

Al 34’ ci prova Santini in spaccata su assist di Marotta ma Risaliti sbroglia. Al 49’ risponde Corsinelli con u diagonale su cui Pane respinge a lato. Al 64’ è ancora Caponi al tiro ma il destro risulta alto. Al 74’ pericoloso il Siena con il nuovo entrato Cruciani ma Contini salva di piede.

All’89’ Pontedera in vantaggio. Cross insidioso al centro di Grassi e decisivo top in di Frare da due passi che fa esplodere il ‘Mannucci’. Poi molto nervosismo con rosso a Damian.

L’uovo di Pasqua per i granata nasconde dunque la sorpresa più bella.

(f.b.)

Share